Lettera a una figlia

Standard
uno

uno

Ciao piccola,

sei appena arrivata e già in te c’è una forza creatrice incredibile, forse comune a tutti i piccoli nati, necessaria per sopravvivere fin da subito al mondo e per prenderne le giuste energie per crescere. Oggi, dopo così pochi giorni di vita, hai avuto la tua prima perdita di sangue. Un rosso vivo che mi ha commosso, ho immaginato le tue minuscole ovaie svolgere il loro primo lavoro. E ho pensato che ora sei la mia bimba, ma che fra non molto tempo sarai donna. Piccola mia, essere donne è meraviglioso, credimi! Il tuo contatto con il corpo potrà essere speciale se saprai osservarlo, ogni mese cambierà, ti rigenererai con lo scorrere della luna nei suoi cicli cosmici. Avrai la possibilità di osservare i mutamenti incredibili che costelleranno la tua vita fisica, emotiva, intellettuale con la malleabilità di chi il cambiamento lo vive costantemente, non ne sarai vittima, ma lo ammirerai stupita dalla bellezza che la vita porta con sé.

Arrivi in un mondo in cui le donne sono schiave, culturalmente, socialmente, fisicamente. Non ovunque, non sempre, ma è così. Avrai modo di scoprire che essere donna è anche molto difficile, è una sfida quotidiana per mantenere alta la propria dignità, il proprio valore di essere umano. Le donne, portatrici di vita e di innovazione, sono messe all’angolo, tenute nell’impossibilità di far sbocciare le loro qualità per costruire un mondo migliore per tutti. Per questo la mia lettera, perché credo che il cambiamento sia possibile, sono convinta che le qualità femminili salveranno gli esseri viventi dall’amarezza, dalla violenza, dalle catene. Per questo ti scrivo, perché di forza di vivere ce n’è bisogno, perché spero che sarai una donna che non permetterà a nessuno di umiliarla e che insegnerà ad altre donne ad alzare la testa, spero che sarai una donna che si prenderà la responsabilità di affrontare chi fa in modo che la violenza continui.

Così la forza che già stai mostrando al mondo farà di te una donna meravigliosa, ne sono convinta. Da parte mia sarò con te nel percorso che ti porterà alla maturazione. Prima, quando avrai bisogno di me per sopravvivere, starò vicino al tuo piccolo corpo con il mio grande, pelle a pelle, cercando di capire quali i bisogni volta per volta. Ti seguirò quando barcollante muoverai i tuoi primi passi nel mondo, lasciandoti esplorare e intuire come funziona, dandoti i primi limiti necessari a capirlo. Ascolterò le tue parole accennate e mi sforzerò di comprendere quello che vorrai comunicare, sarò la tua interprete fino a quando, sola, saprai farti conoscere dagli altri. Ti guarderò crescere, imparare ogni giorno tante cose nuove e insieme a te le scriverò, tu le tue e io le mie, che di imparare  non si smette mai. Sarò con te quando inizierai a capire che nelle relazioni ci sono anche aspetti deludenti (a partire dalla tua relazione con me), quando prenderai le tue prime sberle dalla vita, che se le donne sono cittadine di serie B, i bambini non sono nemmeno considerati cittadini. Poi inizierà la scuola, così andrai con le tue gambe nel mondo e io mi limiterò ad aspettarti a casa per leggerlo con te, se me lo chiederai. Diventerai grande, scoprirai gli uomini -o forse le donne- di sicuro una donna diventerai e io sarò lì solo per ricordarti che quando non hai forma, sei nella forma di qualcun’altro, che la tua forma la dovrai cercare oltre quella che gli altri vorranno vedere in te. Crescerai, farai le tue scelte, io lascerò che tu e la tua vita vi scopriate da sole, che la sicurezza di sapere chi si è la si conquista in solitudine, non con i consigli altrui. Ti osserverò mentre farai degli errori, quando ti farai male, senza giudizio, ricordandoti che ogni esperienza porta con sé delle conseguenze sempre da accettare per restare umani.

Imparerai la riconoscenza, la pietà, la compassione. Conoscerai il vuoto, la paura, il dolore. La rabbia ti accecherà, la solitudine ti cullerà, la chiarezza ti salverà. Ti auguro una vita ricca, piena, ricordandoti che solo tu la puoi rendere tale. Ti auguro di non essere vittima delle tue abitudini e di avere il coraggio di cambiare. Ti auguro di conoscere: conoscere le persone, incontrarle davvero e guardarle negli occhi delle loro anime, lascia perdere l’aridità dell’indifferenza se puoi. Conoscere il mondo, viaggiando, studiando e lavorando, seguendo la tua immensa curiosità nei suoi tortuosi percorsi, non accontentandoti della calma ingannevole della superficie. Conoscere soprattutto te stessa, chi sei nell’ombra e nella luce, che persona vuoi essere e cosa te lo impedisce. Ti auguro di essere felice. FELICE. E soprattutto ti auguro di essere libera, libera di e libera da, è il mio augurio più grande per te.

Io sarò sempre con te, fino alla fine del tempo piccola mia, perché sono la tua mamma. A seconda delle occasioni cercherò di essere casa, sicurezza, stampella, ma sempre osservatrice discreta della tua splendida persona, e farò di tutto, di tutto per non giudicare le tue scelte, il tuo essere. Impareremo insieme a farlo, ogni proposito di questa lettera si realizzerà perché io lo farò con te, tu lo farai con me, insieme ci insegneremo ad essere libere. E ad amare, che senza la libertà l’amore non è nulla, è solo un vizio.

Impareremo ad essere libere e la nostra libertà sarà così gioiosa, così contagiosa che chi sfiorerà le nostre vite vorrà impararla a sua volta, in un ciclo senza fine che porterà a un mondo in cui le donne, gli uomini, i bambini e le bambine, gli esseri viventi tutti saranno in pace. Sono sicura che accadrà, perché il dolore inflitto in ogni piccolo e grande abuso ha annebbiato le coscienze troppo a lungo, i cambiamenti si realizzano quando c’è qualcuno che è disposto ad accettarli ed è esattamente quello che sta accadendo in tutto il mondo.

E’ ora di essere liberi, che la vita è traboccante di gioia.

Con amore, la tua mamma.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...